martedì 13 ottobre 2009

Giovanni Di Modica

Giovanni Di Modica: "I disegni sono di un quaderno di prima elementare, in seconda ero già un mostro, la gente non ci avrebbe mai creduto.
Sono al mondo dal 21-1-1976. La mia adolescenza, e buona parte dell'età adulta, l'ho trascorsa nei peggiori locali di Milano con i peggiori individui della terra, a bere e fumare piante dei caraibi quindi, per dare dei cenni storici... dovrei prima ricordarmeli, mettendoci un'eternità. Disegnavo fumetti una volta, ora son trooooppo pigro, ma quando lo facevo (shok kidz si è per sempre), mi divertivo una cifra.
Oggi faccio il producer, illustro per multinazionali, fotografo per multinazionali, faccio storyboard e una carbonara da paura, ma la stragrande parte del mio tempo, la passo a cazzeggiare allegramente con Stefania (the girlfriend) e Ettore (the dogfriend). Poi vado in moto, cado in moto, ritorno in moto.
Mi sento come un serial killer che confessa dopo vent' anni di attività, un sollievo... ora non dovrò più aver paura di vederti sbucar fuori dagli angoli bui." (n.d.r. l'ho un pò pressato per l'invio del materiale da pubblicare qui su Ciucci).








si può notare una certa insistenza di temi infermieristico/sanitari... inoltre, con l'aumentare dell'età, aumentano le menomazioni corporali


è molto ricorrente l'uso dei colori giallo, rosso, blu e la visione frontale...





bimbo Gianni

5 commenti:

SQUAZ ha detto...

che uomo! che uomo!

AKAb ha detto...

GENIO!

tra noi shokini si dice che nessuno ha mai visto un segno del Dimo che fosse brutto.

anche questa volta la leggenda non viene spezzata.

DIMOSAURO ha detto...

Akab, se rinasci figa, o se rinasci simpatico, chiamami.

Non escludo di essere a Lucca, porta armi e droga.

AKAb ha detto...

sono già nato figa.

erika ha detto...

tutti notevoli gli shok anche da kids