domenica 9 novembre 2008

Daniela Cappello

Daniela Cappello: "Questa è stata un’occasione per rivedere disegni ormai dimenticati da anni… Nel primo disegno mi rappresento, mentre rientro a casa, con il sacchetto della spesa e stivali strani da texana. Anche il gatto, a dire il vero, ha una coda strana. Il campanello della mia abitazione direi che è piuttosto visibile….ih!
Forse c’è un filo logico nel corso degli anni? Dopo aver comprato a 7 anni sali e saponi al “Supermarket”, a 11 anni riempio una bella vasca da bagno e splash! Poi, a trent’anni mi ritrovo ad asciugare un bagno allagato. Avrò forse, in tutti questi anni, dimenticato il rubinetto aperto?
"


Supermarket (1982)


Bagnetto (1984)


L'acqua mi aspettava (2006)

3 commenti:

Fabrizio ha detto...

campanello? non è una maniglia frivolona, quella?

Larsoniana ha detto...

forse si riferisce alle macchie...

Daniela facci sapere :)

matitaDaC ha detto...

Si si! quella è una maniglia! io mi riferivo alla Mega targhetta...
Ciò che non riesco proprio a decifrare è quella specie di filo sulla destra che diventa coda e si avvolge su se stesso....
ah! le macchie...una mia specialità! ;)